È arrivato il nostro Hiyashi Chuka!

Questo piatto, un ramen freddo che può avere molte varianti e interpretazioni, è diventato in Giappone un’icona culinaria delle calde estati dell’arcipelago – soprattutto nelle aree meridionali di Okinawa, Osaka e Kyoto – e il 7 luglio si svolge addirittura una festa ad esso dedicata.

L’Hiyashi Chuka (insalata di noodles) apparve negli anni del dopoguerra a Sendai, capoluogo della prefettura di Miyagi, come frutto di influenze occidentali e cinesi sulla tradizione giapponese, ma le sue esatte origini rimangono sostanzialmente sconosciute. A noi – nel nostro piccolo – piace pensare che i fattori principali della sua nascita siano stati la voglia di apertura all’esterno ma anche il desiderio di leggerezza e di piaceri semplici esploso come reazione popolare agli anni cupi del conflitto mondiale (un po’ quello che accadde in Italia negli anni ’50 e ’60).

Si tratta di un cibo esteticamente (tanto per cambiare..) meraviglioso: le guarnizioni, molto colorate, devono essere armoniosamente combinate e disposte sopra un letto di noodles freddi, a conferma dell’importanza della presentazione nella cultura e nella cucina giapponesi. Un invito a sorridere, che deve attivare tutti i sensi. Gli ingredienti  principali sono ovviamente i prodotti freschi di stagione, con una “filosofia” che, anche nella scelta delle spezie, tende a enfatizzare la sensazione di freschezza che il piatto deve lasciare in chi lo consuma.

Le nostre versioni dell’Hiyashi Chuka   sono una vegetariana e l’altra di carne: la prima condita con una vinaigrette agrodolce,  germogli di soia, uovo marinato, julienne di peperoni marinati, daikon, cetrioli, funghi shitake, taccole e foglie di shiso, la seconda guarnita con battuto di maiale saltato al mirin, germogli di soia, julienne di peperoni marinati, daikon, cetrioli, funghi shitake, taccole e foglie di shiso.

Vi aspettiamo quindi con i nostri Hiyashi Chuka per inaugurare insieme le ormai prossime (anche se non si direbbe..) serate estive

Lo staff di Koto Ramen vi (e si) augura che siano piene di stelle e di promesse.

Vi sono scorciatoie

nel cielo,

luna d’estate?

(Haiku di Den Sutejo, 1633-1698)

Hiyashi Chuka
Hiyashi Chuka
Hiyashi Chuka
Hiyashi Chuka